Storia

[ Storia ]

1984 nasce il progetto pilota “European Business & Innovation Centre” (EC BIC), creato dalla Direzione Generale delle Politiche Regionali e di Coesione della Commissione Europea (DG-XVI)
150 centri sparsi in tutta Europa (circa trenta in Italia), creati allo scopo di supportare la nascita di Piccole e Medie Imprese innovative, sostenendo la creazione di nuovi posti di lavoro e il loro mantenimento.

1997 i membri aderenti al Comitato Italiano di EBN hanno ottenuto da parte del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale il riconoscimento quale agenzia per la promozione del lavoro e di impresa ai sensi della L19607 per l’assistenza progettuale e la certificazione dei progetti di lavori di pubblica utilità.

Il BIC, come è stato concepito dalla Commissione, dovrebbe rispondere a questa esigenza. Lo strumento è pensato come catalizzatore di risorse e forze locali che si coagulano in un unico organismo capace di rappresentare a livello di azionariato gli Enti e le società interessate allo sviluppo di un’area o di una regione. In genere l’azionariato di un BIC è costituito da Regioni, Provincie, Camere di Commercio, Banche, privati, associazioni di categoria ecc.